Scarica il catalogo Cloud Water.
catalogoCloudITA

cloudwater2015smal

Macchina automatica per il
lavaggio
sanificazione
asciugatura
delle mani

La macchina lavamani “Cloud Water” è una macchina di semplice utilizzo, con un’ampia collocazione sul mercato.
E’ stata pensata per ridurre il consumo di un bene prezioso come l’acqua e per una igiene assoluta (nessun contatto per tutto il ciclo di lavaggio/asciugatura). Inoltre riduce notevolmente i costi di un lavaggio delle mani rispetto ai comuni sistemi attuali.

Consumo per ogni lavaggio 75 ml con un risparmio del 95% di acqua.

cloudwater2015mobile

Altri vantaggi rispetto ai metodi tradizionali di lavaggio delle mani nei vari settori:

Settore Sanitario / Ospedaliero / Presidi medici / Ambulatori / Case di cura

Da studi effettuati da organi preposti al controllo delle malattie contagiose, è stato rilevato che lavarsi le mani frequentemente diminuisce del 50% circa il diffondersi di malattie. Sarebbe opportuno, quando entriamo in un ospedale o in un ambulatorio , lavarsi le mani per non trasportare all’‘interno della struttura eventuali germi, che possano causare malattie dannose per i degenti. Stesso discorso quando usciamo.
Collocare la macchina Cloud Water in posizioni strategiche nelle strutture, faciliterebbe questa azione di lavaggio delle mani ,senza usare i servizi igienici all’interno delle strutture stesse. La Cloud Water ha tutto quello che serve per il lavaggio e l’asciugatura delle mani.

Settore Ho.re.ca – Hotel / Ristoranti / Pizzerie

I servizi igienici di queste strutture sono soggetti a continui cambiamenti delle normative da parte di organi competenti.
La gestione da parte degli operatori è continua ed economicamente molto dispendiosa. L’attuale sistema di lavaggio delle mani necessita di un lavandino, una vaschetta del sapone, dei dispenser con all’interno dei tovagliolini oppure un phon, posizionato a muro, dove per accedervi abbiamo
bisogno di spostarci dal lavandino, causando dei fastidiosi gocciolamenti per terra.
I costi dei materiali sono cosi elevati e dobbiamo anche considerare la frequente pulizia da eseguire per garantire un locale accettabile in ogni suo aspetto (lavaggio del pavimento/ lavandini/cestini dei fazzolettini/ portasapone ect).
Usare la macchina Cloud Water riduce notevolmente questi problemi. Addirittura possiamo collocare la Cloud Water nell’antibagno evitando, cosi ,un minore flusso di persone all’interno del bagno stesso e, conseguentemente, diminuire la possibilità di portare sporco all’interno del bagno. Avere
un bagno sempre pulito, con dei materiali e prodotti di qualità, ad oggi, è di primaria importanza. Usare la macchina Cloud Water, oltre a darvi un aiuto nella gestione, vi garantisce un elevato ritorno di immagine.

Settore: Centri Benessere / Palestre / Villaggi turistici / Strutture Ricettive

Determinate strutture fanno dei propri servizi igienici uno dei loro punti di forza. Quante volte facciamo subito caso se i bagni sono puliti, efficienti, pratici. Queste strutture sono tutte a pagamento, quindi non si puo’ accettare che i servizi siano sporchi, che manchi il sapone nella vaschetta, che non vi siano i fazzolettini . Tutte cose di giusta pretesa per chi paga un servizio. Quindi,per evitare spiacevoli recensioni da parte di clienti insoddisfatti, dobbiamo essere attenti ad una accurata gestione . Questo comporta un dispendio di tempo e denaro.
Utilizzare la macchina Cloud Water, permette di diminuire tutti questi costi , ma soprattutto, di garantire un servizio di qualità. Cloud Water: l ‘idea che migliora la qualità della vita .

Settore Catering/Feste/Sagre/Concerti/Eventi all’aperto

Attualmente nelle manifestazioni all’aperto (matrimoni/ feste/ sagre/concerti ect) vengono forniti dispositivi in plastica con lavello, rubinetto e serbatoio di acqua. Questi prodotti, essendo collocati direttamente sul terreno, possono sporcarsi facilmente e sono soggetti al proliferare di insetti e batteri.
Il funzionamento è a pedale, quindi, non di semplice utilizzo. Da un sondaggio approfondito abbiamo rilevato che pochissime persone usano questi dispositivi. I motivi sono principalmente due: poca igiene e il non facile utilizzo. Usando la macchina Cloud Water, posizionata nell’apposito carrello, non si hanno problemi di alcun genere, in quanto la macchina è stata studiata per facilitare l’accesso al lavaggio delle mani.
Non è necessario toccare o premere alcun tasto o pulsante. Si inseriscono le mani nell’apposito vano e, automaticamente, parte il lavaggio cosi ripartito:prelavaggio, sapone, risciacquo,sanificante e asciugatura. Non è piu’ necessario l’utilizzo di carta o tovagliette. La macchina necessita solo di allacciamento elettrico ed idrico. In casi estremi basta un piccolo generatore da 1.1Kw. Con un serbatoio da 3Olt si fanno 400 lavaggi; con 501t si fanno 670 lavaggi.

Settore: Aeroporti / Stazioni ferroviarie / Metropolitane

Sempre molte più persone si spostano da una città all’altra, da uno stato all’altro, da un continente all’altro. Flussi di persone continue hanno bisogno di servizi igienici pratici, efficienti ma soprattutto, con accessori all’avanguardia che garantiscano un tasso di qualità e di massimo servizio.
I sistemi attuali di lavaggio delle mani, oltre ad avere costi di gestione altissimi, producono dei rifiuti da smaltire.
Pensate ai contenitori di fazzolettini da svuotare periodicamente: è’un lavoro continuo ed indispensabile. Ecco perché, il più delle volte, ci sono persone preposte all’ ingresso dei servizi che chiedono un contributo in denaro per accedervi. Molte persone che arrivano da altri continenti, usano gli oggetti di uso comune nella struttura senza essersi lavate le mani, potendo trasmettere così malattie di ogni genere.
Usare la macchina Cloud Water è la soluzione ideale per evitare questi problemi. Individuata una locazione idonea (per esempio la zona fumatori che troviamo su aeroporti o stazioni) possiamo installare una o più macchine, a seconda del flusso di viaggiatori giornaliero.
Si garantisce un ottimo servizio, oltre ad un immagine di qualità e sensibilità, rispetto a quello che è oggi il problema dell’igiene.

funzioni

 

 

led rosso acceso: macchina in funzione
1 sequenza : fase di prelavaggio ( bagna le mani) – 2 sequenza : la Cloud Water eroga il sapone – 3 sequenza: la macchina nebulizza l’acqua per permettere il lavaggio delle mani – 4 sequenza: la Cloud Water eroga il sanificante per l’igienizzazione delle mani – 5 sequenza : si aziona il fono per l’asciugatura delle mani. Nel caso il 2 o il 4 led lampeggiassero (sapone e disinfettante), significa che c’è da riempire il sapone o il disinfettante. In questo caso la macchina funziona lo stesso, ma potrebbe NON erogare o il sapone o il disinfettante in base alle luce lampeggiante.

Potenziale di mercato:
La macchina lavamani “Cloud Water” è molto facile da usare e non necessita di nessuna manutenzione. Questa macchina è molto richiesta. E ‘stata progettata per evitare lo spreco di acqua e per migliorare l’igiene (nulla viene toccato durante il ciclo di lavaggio). I costi per questa macchina sono meno costosi rispetto ai sistemi attuali di lavaggio.

L’ACQUA E’ UN BENE PREZIOSO  … NON SPRECARLA!!!
Risparmio asciugatura

n° utilizzi / giorno Cloud Water Cotone Carta
100 lavaggi/giorno anno € 22,05/anno € 949,00/anno € 730,00/anno
200 lavaggi/giorno anno € 44,10/anno € 1.898,00/anno € 1.460,00/anno
400 lavaggi/giorno anno € 88,19/anno € 3.504,00/anno € 2.920,00/anno

 

Risparmio acqua

lavaggi/giorno/anno Rubinetto Cloud Water Risparmio
100 gg. n° 36.500 anno 51.100 lt 2.737 lt 48.363 lt
200 gg. n° 73.000 anno 102.200 lt 5.475 lt 96.725 lt
400 gg. n° 146.000 anno 204.000 lt 10.950 lt 193.450 lt

Nota bene: in Europa il costo medio dell’acqua è di € 2,00/mc con punte di € 5,00/mc di Berlino ed è destinato a crescere

PERCHE’ LAVARSI LE MANI?
Lavarsi le mani: regola semplice ed efficace per proteggere la propria e l’altrui salute, in quanto inibisce la proliferazione e la diffusione di germi patogeni.
Il primo a scoprire l’importanza del lavarsi le mani fu il medico ungherese Semmelweiss, che constatò come l’alto tasso di mortalità delle donne partorienti fosse dovuta al fatto che i medici che le assistevano spesso erano reduci dall’avere effettuato autopsie su pazienti morti. Le tossine sprigionate dai cadaveri contaminavano le mani dei medici che speso passavano direttamente all’assistenza delle puerpere senza prendere alcuna precauzione. Semmelweiss sperimentò che la semplice pratica di lavare le mani prima di ogni intervento abbatteva drasticamente la trasmissione di contaminanti e riduceva in misura considerevole il tasso di mortalita’.
I germi sono ovunque e si spostano facilmente da un punto all’altro utilizzando l’acqua, gli oggetti, gli esseri viventi e le particelle di polvere come mezzi di trasporto. E si riproducono a un ritmo impressionante.
Durante la giornata, le nostre mani vengono a contatto con numerosi oggetti, come banconote, sostegni dei mezzi pubblici, maniglie delle porte, eccetera su cui si annidano milioni di microrganismi, alcuni dei quali possiedono caratteristiche patogene.
Prendiamo per esempio il raffreddore, la toxoplasmosi, la congiuntivite, le comuni “influenze intestinali” o la più recente e temuta influenza A/H1N1: a detta degli esperti, è sufficiente lavarsi le mani ogni volta si esca da una toilette o si manipolino gli alimenti, per abbattere considerevolmente il rischio di infezione. In caso contrario, questi germi possono penetrare nell’organismo quando le mani vengono portate al naso, alla bocca, agli occhi o passano su ferite aperte, anche impercettibili ad occhio nudo.
Alcuni batteri, inoltre, hanno sviluppato una notevole resistenza agli antibiotici ed è quindi importante prevenire l’infezione lavandosi accuratamente le mani, soprattutto se la persona ha un sistema immunitario debilitato (un banale raffreddore potrebbe complicarsi in una bronchite cronica).
Le mani si dovrebbero lavare prima di maneggiare o consumare alimenti, medicare o toccare ferite, applicare o rimuovere le lenti a contatto; oppure dopo essere usciti dalla toilette, avere soffiato il naso, tossito o starnutito, avere maneggiato rifiuti, aver soggiornato in luoghi molto affollati, come le sale da aspetto di ferrovie, aeroporti o bus, treni ecc..

QUANTA-ACQUA-CONSUMIAMO